Mostra “Il nostro incompiuto giardino”

| 25/02/2010 | 3.386 Letture |

Ambharabar presenta:
Giovedì 11 marzo 2010, apericena dalle h.19.30
Il nostro incompiuto giardino
Mostra Fotografica A cura di Stefano Stranges
Fotografi:
Chiara Esposito, Cristian Fusco, , Eloise Nania & Federico Lagna, Federico Torres, Massimiliano Sticca, Matthieu Roggero, Micol Mei, Rosaria Casolaro, Stefano Druetta, Stefano Rubicondo, Stefano Stranges, Tau Silvia Simonetti, Umberto Costamagna

13 fotografi, provenienti da settori differenti, chiamati ad interpretare, mostrare per immagini il loro “incompiuto giardino”.
Ne conseguirà un presumibile miscuglio di generi, forse anche distanti tra loro, ma forse è proprio questa diversità di interpretazioni in un significato così intimo e personale, che renderà ogni autore, individuo a sé.
Ogni autore ha uno spazio di circa un metro quadro, volutamente delimitato e circoscritto, dove potrà rappresentare questa frase.
13 visioni differenti, 13 finestre sul Nostro Incompiuto Giardino.
Questa collettiva sarà presentata in anteprima la sera dell’11 marzo grazie al contributo dell’AMBHARABAR.
Ambharabar, Via Borgo Dora 10, Torino
www.ambharabar.it

L’ incompiuto è perfettibile. più speranza che malinconia, mi verrebbe da dire, ma dipende dalla luce con cui lo guardi e dalle stagioni che lo illuminano
(C. Ravera)

La mostra sarà la cornice perfetta di un vero è proprio spettacolo che prevede il contributo dell’eccelso chitarrista inglese James Wynne accompagnato dal formidabile cantante Silvio Traversa con un vasto repertorio che spazia dal classico al rock (dalle h 20 30). dopo l’apericena sarà il turno del cantautore torinese pop rock Riccardo d’Avino e ,a seguire, Pot con una perfomance acustica che delizierà gli amanti del soul e del blues.

dalla 23 30 la serata sarà sempre al top con Elisa & Leoe il loro immenso repertorio pop dance.

un evento da non perdere che coniuga diverse forme d’arte e le fa esplodere in un tripudio di immagini e suoni.

Apericena 7 euro

Tags:

Categoria: Eventi & Mostre

Discuti su Facebook