Pentax Q: La mirrorless più compatta e leggera

| 03/11/2011 | 1.271 Letture |

La più piccola e leggera compatta ad ottiche intercambiabili al mondo (da settembre 2011), con la nuova baionetta PENTAX Q

La PENTAX Q utilizza il nuovo attacco Q, con un diametro ridotto a circa due terzi di quello della convenzionale baionetta K. Questo è stato reso possibile dalla riduzione del “tiraggio” (la distanza tra il piano di appoggio dell’obiettivo e la superficie del sensore immagine) a circa un quinto di quello definito per la baionetta K, oltre all’ottimizzazione del cerchio di copertura dell’immagine per gli obiettivi, proporzionato al formato del compatto sensore immagine. Il sistema Q elimina anche il mirino ottico, il box reflex, lo schermo di messa a fuoco e il sensore AF, rendendo il corpo della PENTAX Q il più piccolo e leggero della categoria. L’impiego della pregiata lega di magnesio conferisce un’elegante texture di alta qualità al compatto e leggero corpo macchina, prolungandone la durata.

La versione bianca della Pentax Q

La versione nera della Pentax Q


Eccezionale qualità d’immagine, grazie alle ottiche intercambiabili

CMOS retroilluminato da 1/2,3 pollici


La PENTAX Q è equipaggiata con un sensore immagine CMOS retroilluminato da 1/2,3 pollici, che produce splendide immagini ad alta risoluzione con circa 12,4 megapixel effettivi. Questa concezione assicura alta efficienza nel catturare la luce, con bassi livelli di rumore anche alle alte sensibilità, ed elevata velocità di lettura dei dati immagine. La PENTAX Q impiega anche un processore immagine di nuova generazione che integra il meglio delle tecnologie di “digital imaging” messe a punto da PENTAX, affinate e integrate nel corso di parecchi anni di sviluppo di reflex digitali. Abbinando questo processore immagine con gli obiettivi ad altre prestazioni Q, appositamente progettati, la PENTAX Q fornisce immagini chiare e ad alto contrasto, ricche di gradazioni tonali e texture, perfino ai bordi. Riducendo al minimo il rumore alle alte sensibilità, il fotografo può sfruttare l’intero campo di sensibilità da ISO 125 all’elevato valore ISO 6400 senza preoccuparsi dell’antipatico rumore digitale. Avvantaggiandosi della funzione HDR (High Dynamic Range) che produce una singola immagine a partire da più scatti, è facile creare fantastiche immagini dotate di gamma dinamica estesa ed esenti da aree slavate ed altre zone troppo scure.

Un innovativo strumento creativo per aggiungere tocchi personalizzati alle immagini
La PENTAX Q offre uno stile completamente nuovo alle riprese fotografiche. Attivando la nuova funzione Smart Effect (con le sue nove esclusive espressioni visuali) tramite la ghiera ad accesso rapido Quick-Dial posta sul frontale della fotocamera, il fotografo può aggiungere immediatamente una determinata finitura all’immagine, mentre valuta l’effetto sul monitor LCD. Questa ghiera rapida ha quattro posizioni, alle quali si possono assegnare in anticipo i quattro modi Smart Effect preferiti. Le già apprezzate funzioni “Immagine personalizzata” e “Filtri digitali” sono state ulteriormente affinate per offrire ancora maggiore varietà negli strumenti di elaborazione dell’immagine. Per personalizzare la PENTAX Q adattandola a specifici stili di ripresa e preferenze dell’utente, è anche possibile assegnare alla ghiera rapida altre opzioni come le impostazioni di immagine personalizzata, i filtri digitali o le diverse proporzioni di ripresa.

Modi “Smart Effect”

  • Brilliant Color: Crea un’atmosfera particolarmente vivace alzando il livello della saturazione quasi al punto di saturare il colore.
  • Unicolor Bold: Crea un’immagine ad altissimo contrasto che accentua un particolare colore.
  • Vintage Color: Produce un effetto simile ad una fotocamera giocattolo, scegliendo fra vari tipi di finitura.
  • Cross Processing: Produce un’immagine esclusiva con colori inusuali, come se si impiegasse il procedimento cross processing** in uso nella fotografia a pellicola.
  • Warm Fade: Crea un’immagine a basso contrasto con un bilanciamento del bianco leggermente spostato su tonalità rosa.
  • Tone Expansion: Produce un’immagine emozionale, con una finitura artistica che si avvicina ad un effetto HDR (High Dynamic Range) intensificato.
  • Bold Monochrome: Produce un’immagine “low key” (scura), ad alto contrasto e con nitidezza spinta.
  • Water Color: Applica una finitura di tipo acquerello.
    Vibrant Color Enhance: Crea un’atmosfera sgargiante, con contrasti leggermente accentuati.
  • USER: Permette di inserire una combinazione tra immagine personalizzata e filtro digitale definita dall’utente.

** Tecnica di sviluppo della pellicola che usa uno sviluppo non convenzionale per creare una finitura esclusiva dai colori emozionali.

Registrazione di filmati Full HD di alta qualità

Registrazione di filmati Full HD di alta qualità


La PENTAX Q è dotata di funzione di registrazione dei filmati Full HD che adotta il formato di registrazione H.264, permettendo all’utente la ripresa di video clip di alta qualità (1920 x 1080 pixel) ad un frame rate di 30 fotogrammi al secondo. L’utente può anche sfruttare gli obiettivi intercambiabili a baionetta Q per proporre punti di vista originali, oppure può impiegare le modalità Smart Effect*** ed altri strumenti incorporati per la modifica dei filmati per arrivare ad esprimere emozioni e creatività nel modo più semplice, perfino durante la registrazione dei filmati. La PENTAX Q prevede anche un terminale micro HDMI (tipo D), che permette all’utente di inviare simultaneamente i filmati Full HD e l’audio a dispositivi esterni, tramite un unico collegamento.

*** Il frame rate può variare quando un determinato modo Smart Effect richieda un’elaborazione non standard dell’immagine.

Facilità nel controllo del Bokeh
La PENTAX Q è equipaggiata con una nuova funzione di controllo del bokeh, che permette di sfuocare in modo ottimale gli elementi di disturbo inclusi nell’inquadratura. Con questa funzione, la fotocamera valuta automaticamente il soggetto a fuoco e la distanza relativa per ciascun oggetto nel campo dell’immagine, applicando una sfocatura ottimale agli oggetti di contorno in modo da dare risalto al soggetto principale o ai soggetti della foto. Questa funzione consente perfino ad un fotografo principiante di catturare con estrema disinvoltura immagini con effetti come uno sfondo o un primo piano sfuocato, che altrimenti richiederebbero un buon livello di familiarità con le tecniche fotografiche.

Dispositivo SR per immagini nitide ed esenti da mosso

Dispositivo SR per immagini nitide ed esenti da mosso


La PENTAX Q incorpora il rinomato meccanismo SR (Shake Reduction) messo a punto da PENTAX, che sposta automaticamente il sensore immagine CMOS per compensare il tremolio della fotocamera come rilevato dall’apposito sensore. Come effetto, la PENTAX Q produce immagini nitide e prive di mosso indesiderato anche nelle condizioni più soggette al movimento della fotocamera, come quando si usa un teleobiettivo, fotografando in luce scarsa senza l’uso del flash, o eseguendo riprese di paesaggio al crepuscolo. Per questo, qualsiasi obiettivo si monti sulla PENTAX Q, non richiede che sia dotato di propria stabilizzazione dell’immagine e questo avvantaggia l’utente anche dal lato economico.

Affidabili caratteristiche disponibili soltanto con le fotocamere digitali ad ottiche intercambiabili
La PENTAX Q offre un’ampia varietà di caratteristiche funzionali di grande praticità e utilità per l’utente, disponibili soltanto con le fotocamere ad ottiche intercambiabili. Il tempo di posa rapido di 1/2000 di secondo congela il momento decisivo nell’azione del soggetto. Per adattarsi alle preferenze dell’utente e ai vari campi applicativi, la PENTAX Q offre anche le quattro classiche modalità di esposizione: il pratico modo Programmato (P) che seleziona automaticamente una combinazione ottimale tra diaframma e tempo di posa; la Priorità ai diaframmi (AV) e la Priorità ai tempi (TV) che permettono al fotografo di riprodurre fedelmente le specifiche intenzioni creative sulle immagini; oltre alla modalità completamente Manuale (M) con indicazione esposimetrica. È anche possibile commutare istantaneamente fra i modi P e AV o TV con la semplice rotazione della ghiera elettronica.

Ampio monitor LCD a visione grandangolare
La PENTAX Q dispone di un ampio monitor LCD a colori da 3 pollici con alta risoluzione di circa 460.000 punti. La sua concezione grandangolare assicura una vision chiara entro circa 170 gradi in orizzontale e verticale, particolarmente apprezzata nelle riprese in luce scarsa e da angolazioni inusuali.

Affidabile dispositivo DRII per un’efficace rimozione della polvere
Il dispositivo DRII (Dust Removal II) della PENTAX Q previene con grande efficacia che si possa depositare polvere sul sensore, con effetti dannosi sulle immagini, perfino se l’utente cambia ripetutamente gli obiettivi all’aperto. Come le reflex digitali PENTAX K-5 e 645D, viene impiegato un raffinato ed efficacissimo meccanismo che fa vibrare il sensore immagine a frequenze ultrasoniche per scrollare la polvere dalla superficie sensibile.

Ripresa continua ad alta velocità a circa cinque immagini al secondo
La modalità di ripresa ad alta velocità della PENTAX Q consente al fotografo di registrare fino a cinque immagini (nel formato di registrazione JPEG) per ogni singola raffica, alla massima velocità di circa cinque immagini al secondo. Questo modo si rivela utile per cogliere il momento perfetto che descrive l’azione, oppure il suo svolgimento, con i soggetti in movimento rapido. Per una copertura più a lungo termine di un’azione, la sequenza a bassa velocità può scattare un centinaio di fotogrammi a circa 1,5 fps.

Flash incorporato con meccanismo di sollevamento
La PENTAX Q è dotata di flash automatico incorporato (numero guida 7 a ISO 200/m). Il fotografo può usarlo nella sua posizione abbassata, oppure sollevarlo con una semplice operazione per aumentare la distanza dall’asse ottico dell’obiettivo e allargare la copertura fino ad un angolo di campo equivalente ad un grandangolare da 28mm (nel formato 35mm).

Altre caratteristiche

  1. Misurazione dell’esposizione TTL, con scelta tra le modalità multi-zona, media ponderata al centro e spot
  2. Sistema autofocus a rilevamento del contrasto, con funzione di riconoscimento del volto e 25 punti di messa a fuoco selezionabili
  3. Modo di bilanciamento del bianco CTE per enfatizzare la dominante cromatica di una particolare scena, come ad esempio un tramonto
  4. Modo Auto Picture per una ripresa semplificata
  5. 21 modi scena, compresi i nuovi “Foresta” e “Luce del palco”
  6. Scelta di formati immagine (4:3, 3:2, 16:9 o 1:1) per adattarsi a differenti soggetti e applicazioni
  7. Modalità di esposizione multipla (fino a 9 esposizioni in una singola immagine), con funzione di compensazione automatica dell’esposizione attivabile secondo necessità
  8. Modalità di ripresa intervallata, utile per descrivere i cambiamenti (es. paesaggi e fiori/piante) da una stessa identica posizione e angolazione
  9. Modalità HDR per produrre foto dotate di gamma dinamica espansa combinando tre immagini eseguite con diverse esposizioni
  10. Ampia scelta di supporti di memoria: SD, SDHC e il nuovo standard SDXC****
  11. Viene fornito di serie il software di trattamento dei dati RAW SILKYPIX Developer Studio 3 for PENTAX (sviluppato da Ichikawa Soft Laboratory); possibilità di sviluppo dei dati RAW direttamente nella fotocamera

**** Non compatibile con transfer rate in classe di velocità UHS.

Accessori opzionali
Mirino ottico esterno O-VF1: lanciato sul mercato insieme alla PENTAX Q, questo mirino ottico è progettato per l’uso esclusivo con il nuovo obiettivo standard a focale fissa “PENTAX-01 STANDARD PRIME”. Offre una visione nitida del soggetto anche in piena luce solare e non introduce alcun ritardo di visualizzazione, una caratteristica importante per eseguire istantanee e ritratti, dove l’istante dello scatto è un aspetto cruciale per il risultato.

Tags: , ,

Categoria: Attrezzatura

Discuti su Facebook