Pentax 645D da 40 megapixel

| 14/06/2011 | 975 Letture |

Tra i sogni fotografici, il punto di arrivo

Una qualità d’immagine senza precedenti
- Immagini ad altissima risoluzione rese possibili dai 40 megapixel effettivi
La PENTAX 645D incorpora un sensore immagine CCD ad alte prestazioni prodotto da Kodak. Esso misura 44mm x 33mm, ed è circa 1,7 volte più ampio delle controparti di formato 35mm. Grazie ai 40 megapixel effettivi, assicura un’ampia gamma dinamica per riprodurre fedelmente l’atmosfera prevalente e il senso di profondità attraverso immagini ad altissima risoluzione, ricche di gradazioni tonali e fedeli nella descrizione delle texture. Allo scopo di sfruttare in pieno il potenziale dell’obiettivo e del sensore immagine assicurando il più alto livello di potere risolvente, il CCD non è stato dotato di filtro passa-basso.
- Processore immagine ad alte prestazioni e alta velocità PRIME II
La PENTAX 645D impiega l’apprezzato processore immagine PRIME (PENTAX Real Image Engine) II messo a punto da PENTAX. Grazie all’elevata velocità nell’elaborazione dei dati e ai nuovi algoritmi appositamente programmati per le fotocamere reflex digitali di medio formato, questo “motore di elaborazione dati” ad alte prestazioni produce immagini di elevatissima qualità, ricche di tonalità e fedeli come riproduzione cromatica, consentendo al contempo una veloce trasmissione di alti volumi di dati — perfino con le immagini in formato RAW che possono raggiungere i 50MB per file.
- Convertitore A/D a 14-bit per una fedele conversione dei dati immagine in segnali digitali
La PENTAX 645D utilizza un convertitore A/D ad alte prestazioni, che converte con grande fedeltà l’ampio volume di dati immagine analogici prodotti dal grande sensore immagine CCD in segnali digitali ricchi di dati immagine, come risoluzione e tonalità.

Corpo solido e maneggevole
La struttura principale della PENTAX 645D è realizzata in leggera ma resistente lega di magnesio e acciaio, mentre il telaio è realizzato in alluminio pressofuso. Tutto questo minimizza l’espansione associata al calore e ottimizza i movimenti meccanici di precisione, mantenendo anche la stabilità termica dell’apparecchio. I pannelli LCD — uno sulla calotta superiore e uno sul dorso — sono ricoperti in vetro temperato per una protezione supplementare. Il corpo macchina della PENTAX 645D è anche progettato per realizzare una fotocamera di medio formato compatta e altamente maneggevole, nonostante l’adozione di caratteristiche a favore dell’affidabilità, come la tenuta alla polvere, la costruzione sigillata con 70 speciali guarnizioni, l’eccezionale resistenza alle basse temperature che assicurano un funzionamento affidabile anche a –10°C, senza dimenticare il nuovo otturatore con tempo più veloce pari a 1/4000 di secondo che può sopportare fino a 50.000 scatti.

Doppio slot per schede di memoria SD/SDHC/SDXC*
La PENTAX 645D dispone di due slot per schede di memoria capaci di registrare le immagini su schede di tipo SD e SDHC. Questa concezione a doppio slot offre al fotografo svariate opzioni per il salvataggio dei dati: ad esempio, le immagini registrate si possono assegnare a schede differenti in base al formato do registrazione (come RAW o JPEG), oppure una delle schede può svolgere la funzione di backup dell’altra. Le impostazioni per ciascuno slot per le schede di memoria si possono variare a piacere e con grande facilità tramite il pulsante dedicato.
* Con firmware 1.01 o successivo.

Affidabile dispositivo DR II per ridurre al minimo i rischi di sporco sul sensore
La PENTAX 645D è equipaggiata con l’altamente affidabile sistema antipolvere DR (Dust Removal) II, che agisce efficacemente contro i rischi di vedere sulle immagini delle macchioline derivanti da polvere sul sensore, perfino se si cambiano gli obiettivi in esterni e in condizioni soggette a polvere. Facendo vibrare i filtri anti UV/IR anteposti al sensore immagine CCD a velocità ultrasonica tramite un elemento piezoelettrico, questo meccanismo scuote con grande efficacia ed efficienza la polvere depositata davanti al sensore immagine. Grazie al pratico sistema di avviso polvere (Dust Alert), il fotografo può verificare in un attimo l’eventuale presenza di polvere davanti al sensore immagine prima di effettuare la ripresa.

Sensore AF di nuova progettazione: alta precisione con 11 punti su un’ampia superficie
Il nuovo sistema autofocus ad area allargata SAFOX IX+ della PENTAX 645D impiega 11 punti di misurazione (con nove sensori di tipo a croce disposti al centro) per assicurare l’altissima precisione di messa a fuoco richiesta dalle reflex digitali di medio formato. Per mettere a punto questo sofisticato sistema AF, l’intero gruppo ottico è stato riprogettato, aggiungendo anche la nuova funzionalità di analisi dei dati riguardanti il tipo di sorgente luminosa nel campo inquadrato.

Evoluta misurazione multi-zona a 77 segmenti
La PENTAX 645D impiega un sistema di misurazione esposimetrica allo stato dell’arte a 77 segmenti che assicura un’altissima precisione nel misurare la luce. La precisione dell’esposizione è ulteriormente migliorata dalla valutazione di dati aggiuntivi quali l’orientamento (orizzontale o verticale) dell’immagine, la distanza e l’ingrandimento del soggetto, sfruttando i sensori installati all’interno del corpo macchina e inserendo anche questi dati nel computo dell’esposizione.

Ampio e ben visibile mirino ottico
Incorporato nel mirino della PENTAX 645D, un prisma trapezoidale in vetro non solo assicura un campo di visione pari a circa il 98% dell’immagine registrata, ma contribuisce in modo sostanziale alla riduzione dell’ingombro del corpo fotocamera. Accoppiato ad un luminoso schermo di messa a fuoco Natural-Bright-Matte molto facile da usare, il mirino della PENTAX 645D offre una visione ampia e chiara del soggetto.

Funzione “Immagine personalizzata”per creare facilmente gli effetti desiderati
La funzione “Immagine personalizzata” della PENTAX 645D consente all’utente di controllare con estrema facilità il tipo di finitura dell’immagine, potendo così esprimere più fedelmente la propria interpretazione creativa o enfatizzare l’atmosfera caratteristica di una determinata scena. L’utente può selezionare uno degli otto modi, compreso il nuovo modo “Film invertibile” progettato per ricreare immagini con colori tipici delle pellicole per diapositive. In più, tutti i parametri — come saturazione, tonalità, contrasto, nitidezza, chiave (alta o bassa) e contrasto alteluci/ombre — si possono regolare facilmente ai livelli desiderati, in modo che il fotografo possa ottenere con grande facilità le immagini col tipo di finitura che preferisce.

Versatile sistema di esposizione multi-mode per soddisfare tutte le intenzioni creative
(1) Modo Hyper Program (P)
La modalità Hyper Program della PENTAX 645D consente di passare istantaneamente dal modo Program (P) alla priorità dei tempi (Tv) e a quella dei diaframmi (Av), semplicemente ruotando le ghiere elettroniche in prossimità dell’impugnatura. Per ritornare alla pura modalità Program basta premere il tasto verde.
(2) Modo Hyper Manual (M)
Fotografando con l’esposizione manuale, basta premere il tasto verde per impostare immediatamente una coppia tempo-diaframma appropriata per la luce presente sul soggetto.
(3) Modo a priorità di sensibilità (Sv)
L’esclusiva modalità di esposizione automatica a priorità di sensibilità (Sv) è concepita per selezionare automaticamente l’ideale combinazione di tempo e diaframma in base alla sensibilità impostata dall’utente. La sensibilità ISO può essere regolata direttamente (in passi di 1/2 o 1/3 EV) ruotando la ghiera elettronica sul dorso.
(4) Modo a priorità di tempi più diaframmi (TAv)
Per sfruttare in pieno la possibilità della regolazione continua della sensibilità offerta dalle fotocamere digitali, l’innovativa priorità tempi + diaframmi (TAv) permette al fotografo di selezionare liberamente tanto il tempo quanto il diaframma, dato che la fotocamera garantisce l’esposizione corretta agendo automaticamente sulla sensibilità. Così l’utente può sperimentare con grande facilità una più ampia gamma di possibilità espressive.
(5) Modalità a priorità dei tempi, dei diaframmi (Av e Tv) e posa B
Naturalmente non mancano i tradizionali modi di esposizione automatica a priorità dei diaframmi (Av), nel quale il fotografo sceglie l’apertura e la fotocamera imposta automaticamente il tempo di posa, e a priorità dei tempi (Tv), dove il fotografo sceglie il tempo e la fotocamera imposta automaticamente l’apertura. È presente anche la posa B per gestire manualmente le esposizioni prolungate.

Ampio e ben leggibile monitor LCD da 3 pollici con 921.000 punti
Posto sul dorso della fotocamera, un ampio monitor LCD a colori da 3 pollici con 921.000 punti fornisce una visione chiara e brillante delle immagini sullo schermo e dei menu. Dato che la progettazione “wide-view” consente una rapida e buona visione dell’immagine sul monitor fino a 170 gradi in orizzontale e in verticale, il fotografo non incontra particolari difficoltà nemmeno nelle riprese dall’alto o raso terra. Al monitor LCD è stato applicato l’efficace trattamento AR (Anti-Reflection) per ridurre al minimo i riflessi sullo schermo, perfino nelle location in esterni in piena luce solare.

Batteria a lunga durata
La PENTAX 645D è alimentata da una batteria ricaricabile a ioni di litio di grande capacità, che può eseguire 800 scatti* a piena carica.
* In base alle condizioni di prova definite da PENTAX, impiegando una batteria ricaricabile a ioni di litio D-LI90 e senza utilizzare il flash.

Altre caratteristiche
Funzione HDR (High Dynamic Range) per creare un’immagine composita con un’estesissima gamma di sfumature partendo da tre immagini con esposizioni differenti
Funzione di espansione della gamma dinamica per compensare le aree bruciate (sovraesposte) e quelle nere (sottoesposte)
Funzione di livella digitale per controllare facilmente il livellamento dell’immagine
Compensazione automatica di distorsione e aberrazione cromatica laterale (disponibile solo con obiettivi serie D FA 645 e FA 645)
Versatile sistema di controllo del bilanciamento del bianco, che dispone del modo CTE per enfatizzare i componenti cromatici dominanti di certe scene, come al tramonto
Funzione di smorzamento dell’impatto e del rumore operativo dello specchio, per assicurare un funzionamento dolce e silenzioso durante le riprese
Inserimento di riferimenti al copyright nei dati delle immagini registrate
Compatibile col sistema autofocus SDM (Supersonic Direct-drive Motor), progettato per un funzionamento dolce e silenzioso grazie ai motori ad ultrasuoni installati negli obiettivi SDM
Terminale HDMI (per connettori mini tipo C) per la trasmissione di dati immagine ad alta risoluzione
Comandi facilmente riconoscibili in base ad un codice colore standardizzato, per agevolare e velocizzare l’operatività dell’apparecchio
Pacchetto software PENTAX Digital Camera Utility 4, che comprende un applicativo per sviluppare i dati RAW (basato sull’apprezzato motore di elaborazione dei dati RAW “SILKYPIX” messo a punto da Ichikawa Soft Laboratory), integrato da browser delle immagini.

Tipo
Tipo fotocamera Fotocamera digitale reflex monobiettivo di medio formato autofocus ad esposizione automatica TTL
Sensore
Tipo CCD con filtro di colore primario
Dimensioni 44mm x 33mm
Pixel totali Circa 40,01 megapixel
Pixel effettivi Circa 40 megapixel
Fotografie JPEG: L [40M] 7264×5440 pixel, M [32M] 6528×4896 pixel [21M] 5376×4032 pixel, S [13M] 4224×3168 pixel [7M] 3072×2304 pixelRAW: [40M] 7264×5440 pixel
Profondità colore 14 bit (RAW)
Sensibilità Automatica, Manuale (da ISO 200 a 1.000) in passi da 1 EV, 1/2 EV o 1/3 EV.Espandibile fino ad ISO 100-1.600.
Pulizia sensore Sistema piezoelettrico Dust Removal II, con trattamento SP.Funzione Dust Alert di avviso polvere.
Obiettivo
Attacco Baionetta PENTAX 645AF2, compatibile con AF comandato dal corpo macchina e con motore AF nell’obiettivo
Obiettivi utilizzabili Obiettivi con baionetta PENTAX 645AF2, 645AF e 645AObiettivi con baionetta PENTAX 67 tramite adattatore
Sistema di messa a fuoco
Tipo TTL ad analisi di fase SAFOX IX+ con 11 punti (9 dei quali a croce) con correzione automatica in base al tipo di luce che illumina la scena
Funzioni AF.S = Autofocus singolo, AF.C = Autofocus continuo.Selezione automatica o manuale del punto AF, oppure punto centrale.Messa a fuoco anuale
Mirino
Tipo Prisma trapezoidale fisso
Angolo di campo Circa 98%
Ingrandimento Circa 0,62x (con D FA 645 55mm f/2,8 all’infinito)Circa 0,85x (con FA 645 75mm f/2,8 all’infinito)
Schermo di messa a fuoco Natural-Bright-Matte, intercambiabile
Regolazione diottrica Da -3,5 a +2,5m-1 circa
Monitor
Tipo Monitor LCD a colori TFT da 3,0″ (7,62cm) ad ampio angolo di visione, con trattamento antiriflessi. Regolazione della luminosità e del colore.Vetro protettivo antigraffio con trattamento antiriflessi.
Risoluzione Circa 921.000 punti
Riproduzione 1, 2, 4, 9, 16, 36 o 81 immagini, Ingrandimento (fino a 32x con scorrimento), Rotazione immagine, Istogramma, Ridimensionamento, Ritaglio, Aree sovraesposte/sottoesposte, Visione per cartelle, Visione a calendario, Presentazione, Indice.
Otturatore
Tipo A controllo elettronico sul piano focale con lamelle a scorrimento verticale.
Tempi Automatico: da 1/4000 di secondo a 30 secondiManuale: da 1/4000 di secondo a 30 secondi e posa B(incrementi 1/3 o 1/2 EV)
Sincro flash Slitta a contatto caldo. Tempo sincro: 1/125 sec., P-TTL, sincro coi tempi veloci, sincro wireless usando flash esterni dedicati PENTAX (es. AF-540FGZ, AF-360FGZ). Presa sincro X per flash da studio.
Esposimetro
Misurazione TTL a piena apertura con lettura multi-zona a 77 segmenti (accoppiata con obiettivo e informazioni AF).Multi-zona, Media ponderata al centro, Spot
Modi esposizione AE Programmata, AE a priorità delle sensibilità, AE a priorità dei tempi, AE a priorità dei diaframmi, AE a priorità dei tempi e dei diaframmi, Manuale, Posa B, Tempo sincro X
Campo di misurazione EV 2-21 (alla sensibilità standard in uscita 200 con obiettivo 55mm F2,8)
Blocco esposizione Disponibile (pulsante AE-L)
Compensazione ± 5 EV (incrementi 1/3 o 1/2)
Auto Bracketing Disponibile
Flash
Tipo Slitta per flash esterni P-TTL, sincro con tempi veloci, wireless usando flash esterni dedicati PENTAX (es. AF-540FGZ, AF-360FGZ)
Parametri esposizione
Modi Singolo, Continuo (Hi, Lo), Autoscatto (12 sec. o 2 sec.), Telecomando (scatto immediato, 3 sec. o continuo), Ripresa intervallata, Esposizione multipla, Bracketing esposizione, Bracketing esteso
Bilanciamento bianco Automatico, Luce diurna, Ombra, Cielo nuvoloso, Fluorescente (D, N, W, L), Tungsteno, Flash, CTE, Manuale (3 impostazioni), possibile regolazione fine (anche con 3 impostazioni temperatura colore)
Funzioni di ripresa Finiture immagine: Brillante, Naturale, Ritratto, Paesaggio, Vivace, Attenuata, Pellicola invertibile, MonocromaticaAnteprima digitale, Anteprima ottica. Questa funzione può essere attribuita da menu al pulsante Verde.
Riproduzione
Filtri digitali Monocromatico, Estrazione colore, Colore, Regolazioni di base, Soft.
Opzioni 1, 2, 4, 9, 16, 36 o 81 immagini, Ingrandimento (fino a 32x con scorrimento), Rotazione immagine, Istogramma, Ridimensionamento, Ritaglio, Aree sovraesposte/sottoesposte, Visione per cartelle, Visione a calendario, Presentazione, Indice.
Memoria
Schede compatibili Schede di memoria SD / SDHC / SDXC* (doppio slot per backup, espansione, salvataggio file di diverso formato, ecc.)* Con firmware 1.01 o successivo
Formato file RAW (PEF/DNG), JPEG (Exif 2.21). Conforme a DCF (Design rule of Camera File system) 2.0
Nome file Data (100_MMDD…), PENTX (100PENTX…)
Caratteristiche speciali
Particolarità Costruzione a tenuta di polvere e spruzzi,Sollevamento manuale dello specchio,75 città (28 fusi orari),Inserimento dati Copyright.
Lingue Italiano, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Portoghese, Olandese, Danese, Svedese, Finlandese, Polacco, Ceco, Ungherese, Turco, Greco, Russo, Coreano, Cinese tradizionale, Cinese semplificato, Giapponese
Interfaccia
Interfaccia Terminale USB 2.0 (compatibile alta velocità, tipo mini B), Uscita video (tipo mini phone, compatibile NTSC e PAL), Uscita HDMI (tipo mini C), Presa alimentazione esterna, Presa per cavo di scatto, Presa sincro X
Alimentazione
Compatibilità Batteria ricaricabile a ioni di litio D-LI90.Disponibile adattatore a rete AC K-AC50 (opzionale)
Autonomia N° immagini: circa 800 (23°C)*, circa 700 (0°C), circa 650 (-10°C)Riproduzione**: circa 440 minuti (23°C), circa 400 minuti (0°C), circa 380 minuti (-10°C)* Il numero di immagini registrabili si basa sulle condizioni di misurazione standard CIPA, ma può variare con le condizioni di impiego della fotocamera.** Misurato secondo lo standard PENTAX.
Dimensioni e peso
Altezza 117mm
Larghezza 156mm
Profondità 119mm
Peso Circa 1400g (senza batteria e schede SD)Circa 1480g (con batteria Li-Ion dedicata e 2 schede SD)
Compatibilità
PC Windows XP SP2, VistaTM e 7
Macintosh OS X 10.3.9 o superiore
Accessori
Software in dotazione PENTAX Digital Camera Utility 4
Note
Note particolari Può usare gli obiettivi del sistema analogico PENTAX 645 senza alcuna limitazione operativa, cioè sfruttando tutte le funzionalità dell’obiettivo, inclusi lettura esposimetrica a tutta apertura, priorità tempi e diaframmi. L’autofocus funziona con tutti gli obiettivi PENTAX 645AF e 645AF2.

Tags: ,

Categoria: Attrezzatura

Discuti su Facebook