Nikon D3S: la fotografia ha un nuovo confine

| 03/11/2009 | 1.006 Letture |

Nikon D3s

Con la D3S i fotografi professionisti di tutto il mondo potranno esplorare nuove straordinarie possibilità creative.

Torino, 14 ottobre 2009 – Nikon è lieta di presentare la D3S, la rivoluzionaria reflex digitale destinata ad ampliare i confini della fotografia. I professionisti di tutto il mondo, grazie alla D3S, dovranno riconsiderare le potenzialità che la fotografia può raggiungere oggi. Sviluppata sul modello Nikon D3, la D3S offre il pieno controllo del “momento cruciale”, anche in caso di soggetti imprevedibili e di condizioni di luminosità critiche, in virtù di una sensibilità alla luce superiore alle capacità visive dell’occhio umano: la fotografia raggiunge dunque un nuovo livello, impreziosito dalle nuove opzioni creative legate alla funzione D-movie, che consente la registrazione di filmati multimediali. Da oggi i professionisti che si dedicano alla fotografia d’azione e sportiva, avranno nuove potenzialità ed opportunità a loro disposizione!

Nikon ha dichiarato che “la D3S consente di realizzare fotografie straordinarie anche in condizioni di scarsa illuminazione. Questa nuova evoluzione è merito anche dei professionisti di tutto il mondo che, con i loro suggerimenti, ci hanno aiutato a migliorare una tecnologia già perfetta”.

È quello che serve, ora
La AFP (Agence France Presse), una delle Agenzie di stampa più famose nel mondo, commenta così l’annuncio: “E’ da quando utilizziamo la Nikon D3 che “desideriamo” la funzione D-movie per la registrazione di filmati. Adesso la D3S è in grado di darci tutto quello di cui abbiamo bisogno in questo momento, ovvero la capacità di scattare foto e registrare filmati con un unico apparecchio. In questo modo saremo in grado di trasmettere pacchetti completi di immagini e filmati relativi alle migliaia di notizie ed eventi sportivi di cui ci occupiamo ogni settimana: questo assicura un vantaggio straordinario, sia in funzione della pubblicazione su carta stampata, che online”.

Bill Frakes, uno dei più importanti fotografi professionisti sportivi (ha lavorato in oltre 100 paesi e per le più importanti riviste), è stato tra i primi a provare la D3S: “Quando si scatta una fotografia, le decisioni vanno prese in pochi millesimi di secondo, quindi pretendo la migliore qualità d’immagine possibile ogni volta che premo il pulsante di scatto. Quello che mi serve è una fotocamera che risponda in modo preciso, rapido e uniforme. La D3S fa questo e molto altro ancora e ciò mi garantisce una libertà incredibile”.

Quando migliorare non è un’opzione, ma una regola
Volendo offrire ai suoi fotografi sempre il meglio, Nikon, con la nuova D3S, aspira ad innalzare le prestazioni della leggendaria D3.
Per ottenere questo scopo, gli ingegneri Nikon hanno completamente riprogettato il sensore di immagine della D3S, ottimizzando ulteriormente la struttura interna, mantenendo invariato il numero dei pixel (12,1 megapixel effettivi) ed elevato il pixel pitch. La nuova struttura del sensore consente alla D3S di fotografare in condizioni di luce impensabili fino a ieri. La gamma ISO a sette stop, estendibile da 200 a 12.800, consente di realizzare foto e registrare filmati in condizioni di scarsa illuminazione, con una nitidezza ed una precisione nel dettaglio incredibile, elementi essenziali per i fotoreporter e i fotografi di eventi sportivi. Ulteriore prova dell’incredibile capacità di azione della D3S in condizioni di luce scarsa, è la capacità di offrire tre livelli ISO aggiuntivi più alti, fino ad Hi3, equivalente a ISO 102.400.


Filmati HD in formato FX

La funzione D-movie della D3S viene esaltata dal suo ampio sensore formato FX – che consente la ripresa di immagini a disturbo ridotto con una meravigliosa resa dello sfocato – e dai vantaggi derivanti dall’utilizzo degli obiettivi NIKKOR, le ottiche preferite dai migliori fotografi del mondo; la tendenza sempre più diffusa di acquisizione video con una reflex, può, inoltre, sfruttare gli effetti creativi della profondità di campo offerti dalla nuova ammiraglia Nikon. La funzione D-movie è immediata, intuitiva e garantisce una versatilità unica, dalle scene ben illuminate alle situazioni in cui la luce risulta estremamente scarsa.

I filmati vengono acquisiti in formato motion JPEG (1.280×720 pixel) a 24 fps con possibilità di registrazione audio stereo, utilizzando il microfono opzionale. Per riprese con valori ISO estendibili fino a 102.400 – in luoghi molto poco illuminati, dunque – è possibile utilizzare la modalità Filmato sensibilità elevata; è inoltre possibile ritagliare la ripresa del filmato direttamente on camera, semplicemente scegliendo il punto iniziale o quello finale. È persino possibile salvare determinati fotogrammi del filmato in formato JPEG, avendo così la certezza di poter trasmettere anche la foto, e non solo il filmato, di un momento cruciale.

Tags: ,

Categoria: Attrezzatura

Discuti su Facebook