Jumbo MutiBigShoot

| 28/10/2010 | 1.041 Letture |

Foto di Arcangelo Piai

Torino, aprile 2010 – Dopo alcuni mesi di distribuzione Nital S.p.A. è lieta di confermare che la nuova soluzione – ideata e prodotta in Italia – che consente di offrire la qualità dei dorsi medio formato su Nikon DSLR, è già un successo.
La dinamica azienda torinese distribuisce, infatti, da gennaio 2010, Jumbo MultiBigShoot, il prodotto perfetto sia per chi ha già un dorso digitale che per chi ha saltuariamente bisogno di soddisfare richieste professionali in architettura e still-life ad alta qualità e risoluzione.

La soluzione Jumbo MultiBigShoot by Nital è un progetto che permette di estendere gli impieghi dei prodotti professionali Nikon e di offrire, attraverso l’impiego degli obiettivi della serie PC-E, maggiore efficacia in angolo di campo e risoluzione, richiesta principalmente in campo still-life, architettura, arredamento, abbigliamento, industriale. Oltre a permettere il “raddoppio” della risoluzione della DSLR in uso, allarga anche l’angolo di campo permesso all’interno del cerchio di copertura dei tre obiettivi decentrabili Nikkor, ovvero il PC-E NIKKOR 24mm f/3.5D ED, il PC-E Micro NIKKOR 45mm f/2.8D ED ed il PC-E Micro NIKKOR 85mm f/2.8D.

Giuseppe Maio, Nikon D-SLR Specialist e “ideatore” della soluzione Jumbo MultiBigShoot, che ha lanciato a gennaio il guanto di sfida sull’affascinante campo dei dorsi digitali medio formato, si dichiara soddisfatto di questi primi mesi di vendita ed afferma che “ciò che più ci appassiona del concetto Jumbo è quello di essere entrati, a pieno titolo, nel mondo del medio formato, affascinante per le sue peculiarità ed implicazioni”.
In sostanza, grazie alla semplicissima unione in post produzione, dei tre scatti ottenuti con Jumbo, la risoluzione ed il formato nativi del sensore utilizzato vengono incrementati fino a quasi 50MP (con Nikon D3x).

Ma come funziona, specificatamente?
Jumbo MultiBigShoot fissa il punto di ripresa: mantenendo fermo l’obiettivo sulla scena e decentrando dai meccanismi dell’obiettivo, si ottiene dunque lo spostamento del corpo invece che del punto di ripresa.
Gli obiettivi della serie PC-E hanno un cerchio di copertura molto più grande di quello offerto dai normali obiettivi e questo fa sì che, nell’impiego comune, per permettere il decentramento e basculaggio si prenda in unico scatto DX o FX una sola porzione del cerchio.

Jumbo MultiBigShoot permette di ottenere in tre scatti porzioni diverse del cerchio di copertura: i tre fotogrammi vengono poi uniti via software, senza richiedere correzioni prospettiche tra frame.
Quindi è possibile ribaltare il concetto d’impiego degli obiettivi decentrabili, usando il loro movimento per acquisire tre fotogrammi diversi sullo stesso piano focale.

La soluzione proposta dalla dinamica azienda torinese si rivolge a tutti i campi di ripresa fotografica professionale su immagini statiche o certi posati di livello (Architettura, Still-Life, Arredamento, Industriale, Gioielli, Food ecc.), a studi fotografici che già operano con sistemi medio formato e dorsi digitali e, infine, a fotografi di altre categorie merceologiche che saltuariamente hanno esigenze di still-life ed architettura di qualità.

JumboMultiBigShoot viene prodotto da Agno’s Tech Engineering S.r.l. (www.agnos.it): una bella risposta made in Italy alle esigenze internazionali di una certa categoria di fotografi. 

Maggiori informazioni negli eXperience Jumbo MBS nella fotografia di arredamento e in architettura di interniJumbo MultiBigShoot per obiettivi PC-E Nikkor: ottenere un sensore medio formato con Nikon DSLR

Alcuni Video in rete:


Tags: ,

Categoria: Attrezzatura

Discuti su Facebook